Tesori d’Oriente

Presentazione di tre artisti che parlano del lontano Oriente

Vito Tricarico

Si è tenuto, martedì sera 26 marzo, un incontro insolito a Bitonto, con tema Tesori d’Oriente.  La Libreria del Teatro ha proposto l’appuntamento mensile di Salotto Mariella, nel quale la poetessa e scrittrice Mariella Cuoccio ha presentato e dialogato con Carmen Rucci, scrittrice,  Maurizio Colonna, maestro di spada giapponese e Tea Baldini Anastasio, cantante e musico terapeuta.

I tre ospiti hanno parlato di Oriente, delle differenze culturali, sociali, linguistiche rispetto all’Occidente. Carmen Rucci, scrittrice, avvocato, critico televisivo per NHK World,  ha parlato del suo primo viaggio in Giappone, cui è seguito un secondo con permanenza di tre mesi e la scrittura dei libri Domizia va in Giappone e Giappone svelato, che sono stati propedeutici per coloro che intendevano avvicinarsi alla conoscenza della cultura giapponese.

Maurizio Colonna, insegnante di arti marziali tradizionali giapponesi e autore di libri sull’argomento, come Il cerchio perfetto e Taiho Jutsu, direttore e docente presso Sekiguchi Ryu Battojutsu – European Honbu, ha mostrato filmati della sua scuola di spada giapponese e discipline collaterali. Ha parlato di come le discipline marziali giapponesi e orientali in generale, si sono evolute dall’anno 1868 in poi perdendo la loro finalità guerresca per orientarsi verso una forma di disciplina sportiva. Infatti, se fin dal XII secolo i guerrieri samurai si esercitavano nelle svariate arti per competere e vincere guerrieri rivali per avere il predominio nei piccoli e infiniti stati feudali, dopo la data della restaurazione Meiji, la presenza della classe guerriera venne deviata verso altre finalità. In pratica, oggi in Giappone, la frequenza di scuole della tradizione samurai è riservata ad una piccola nicchia di persone.

Tea Baldini Anastasio, cantante lirica e docente di musicoterapia presso Artedo – Arti Terapie Italia, è stata la terza novità della serata con i suoi strumenti musicali orientali con i quali ha in un primo tempo incantato i presenti, che successivamente è riuscita a coinvolgere nell’utilizzo degli  stessi, mentre lei si esibiva nel canto. Sua specificità è l’adoperarsi per il benessere dell’uomo, anzi per tutto l’atteggiamento della sua esistenza, perché l’essenziale è ciò che sta o si svolge in lui stesso. A guardare dai risultati e dal coinvolgimento creato nei presenti la sua teoria è stata molto apprezzata e molti hanno voluto ringraziarla per i felici momenti trascorsi insieme.

Alla fine, la poetessa Mariella Cuoccio, conduttrice molto apprezzata della serata, ha declamato una sua poesia dedicata proprio a Tea Baldini Anastasio e ha rimandato tutti al prossimo appuntamento mensile.

Per seguirci su Facebook mettete il “mi piace” sulla pagina La Voce News o iscrivetevi al gruppo lavocenews.it. Le email del quotidiano: direttore@lavocenews.it info@lavocenews.it.