Penne con melanzane a funghetto

Le melanzane e le zucchine sono le regine dei prodotti ortofrutticoli estivi. Con un paio di loro fai pietanze da vero cheff.

Nonna Camilla

Un mio amico altamurano, mi ha suggerito giorni fa di usare le penne rigate per la pasta con le melanzane. In effetti le penne rigate trattengono bene il condimento e sono una valida alternativa al mio uso di orecchiette o fusilli.

La ricetta è semplice ed è proposta in tante varianti, io in verità sfrutto quello che ho in frigo. Per quel giorno una pietanza al solo costo delle penne e di un goccio d’olio.

Ingredienti per le Melanzane “a funghetto” per condire le penne per 4 persone: 1 melanzana grande o due medie, una zucchina, uno o due peperoni verdi (tipo friggitelli) o un peperone rosso o giallo più grande, mezza cipolla bianca tritata, sale, pepe e olio q.b se volete anche un peperoncino fresco e delle olive nere snocciolate o una costa di sedano tagliato a rondelle sottili.

Preparazione: innanzitutto lavate bene le melanzane, riducetele a cubetti non troppo piccoli, salate e mettete per un’oretta sotto peso, tritate finemente la cipolla, si deve sentire, ma non vedere, poi la zucchina a rondelle ed i peperoni (eliminate tutti i semi, mi raccomando è antipatico ritrovarli sotto i denti).

Quando tutto è pronto, prendete una bella padella concava, mettetela sul fornello a fuoco medio e man mano, un filo d’olio d’oliva, la cipolla ad imbiondire, magari con un goccio d’acqua per non bruciarla, ma solo un goccio perché le verdure metteranno fuori tutto i loro liquidi, di seguito le melanzane, che richiedono più tempo, poi dopo qualche minuto i peperoni, le zucchine, il peperoncino o le rondelle di sedano (se volete), poi controllate la sapidità (ricordando che avete salato le melanzane in precedenza) e quindi aggiungete le olive, lasciate andare sino alla cottura.

Nel frattempo mettete a bollire l’acqua per la pasta, le nostre penne rigate, poi appena saranno al dente scolatele e dritto in padella a mantecare bene per qualche minuto.

A questo punto sono pronte da impiattare e se proprio volete aggiungere un ultimo tocco, non aggiungerei il prezzemolo tritato, ma una spolverata di ricotta dura grattugiata grossolanamente, adesso si che sono penne con melanzane a funghetto, ma con un tocco di Puglia. Parola di nonna Camilla.

Per seguirci su Facebook mettete il “mi piace” sulla pagina La Voce News o iscrivetevi al gruppo lavocenews.it. Grazie.