Pasta e fagioli con le cotiche

Niente di meglio per una giornata umida e fredda che un buon piatto di legumi…….insapporiti !

Nonna Camilla

Quando il tempo è brutto, nuvoloso o piovoso, è il piatto ideale per riscaldare e dare il giusto apporto di vitamine e proteine.

Certo, non sempre è facile reperire le cotiche, ma in molte zone italiane si usano. Ad esempio a Roma è considerato un piatto d’eccellenza per le trattorie romane, “le Frasche” dette così poiché i romani amavano andare “fuori porta” ad esempio a Frascati dove trovavano anche il vino buono per innaffiare, appunto, la Pasta e fagioli con le cotiche. Comunque è un piatto comune nelle trattorie delle zone interne d’Italia.

Anche in Lucania si usa correntemente il termine “Frasca” sia per indicare legni più piccoli da mettere al fuoco, sia per Fiaschette per il vino, sia per tettoie agricole. Comunque fagioli con le cotiche, oppure Pasta e fagioli con le cotiche, è un piatto principe. Probabilmente i romani lo anno assimilato proprio dalle popolazioni lucane.

Ancora oggi è facile trovare nelle case con camino una “pignata” di creta in cui ci sono legumi che vanno al fuoco lento del camino.

Mia nonna infatti, proprio per i fagioli aveva tutto il suo personale rituale: prima fagioli a bagno, poi fagioli con salvia e aromi e le cotiche, o cotenna, come volete, ma ancor meglio se era un piede del maiale, più saporito ed anche con un po’ di carne….poi tutto andava lentamente tutta la notte e il mattino dopo, sino al pranzo allora di decideva se aggiungere la pasta o lasciarla a zuppa. Spesso si aggiungeva la pasta, cotta con i fagioli, e ovviamente era tutt’altra cosa!

Eccola qui con le sue belle cotiche a pezzetti!!

Torniamo a noi…..non ci vuole grande maestria.

Ingredienti e procedimento per 4/6 persone: 350 g. di fagioli secchi (da mettere a bagno con un pizzico di bicarbonato, almeno la sera prima), oppure…fagioli in scatola, mettetene di due tipi diversi, sono più saporiti, borlotti e cannellini ad esempio, o fagioli rossi e borlotti, una mezza cipolla tritata, 3/4 foglie di alloro, sale e pepe q.b.

Se avete la cotenna fatela a pezzetti, non troppo piccoli, e mettetela a cuocere insieme ai fagioli, sarà lei a dare condimento e sapore. Poi….una volta cotti i fagioli avete due possibilità di scelta, o mettere la pasta direttamente nei fagioli per assimilare meglio, sia il sapore che le proteine, o cuocerla a parte e poi al dente mantecarla con i fagioli .

Eccola qua la nostra ottima pasta e fagioli con le cotiche !!

non mi resta che augurarvi buon appetito e se potete restate al calduccio e al riparo anche dal Covid….

Per commenti, precisazioni ed interventi potete utilizzare il “Lascia un commento” a piè dell’articolo, o scrivere alle e-mail info@lavocenews.it della redazione o direttore@lavocenews.it, per seguirci su facebook potete mettere cortesemente il “mi piace” sulla pagina La Voce News o iscrivervi al gruppo lavocenews.it grazie