F.M.Ricci una vita nell’arte

Scompare con Francesco Maria Ricci una capacità di essere il propotipo dell’eleganza (la sua rivista F.M.R. ne è la prova migliore) , sobria, mai spocchiosa, realmente cera.

Maria Catalano fiore

Addio ad un altro grande del mondo della cultura. E’ mancato la scorsa notte dopo una lunga malattia debilitante. Franco Maria Ricci, dandy, bibliofilo, editore d’eccellenza. Era nato a Parma il 22 dicembre 1937 da una famiglia aristocratica genovese dalla lunga cultura.

Noto collezionista, con una galleria che spaziava in tutti i campi. Molto noto al grande pubblico soprattutto per aver fondato nel 1965 una casa editrice. Pubblicato dal 1980 in poi la Rivista F.M.R. ed aver realizzato,a Fontanellato, vicino Roma il “Labirinto della Masone”. Idea dei Principi Borghese, ma solo da lui realizzata in pieno. Il “luogo della perfezione” progettato con l’architetto Bontempi.

Il quotidiano la Repubblica oggi lo ha definito “una icona del gusto, simbolo della più alta editoria, per la qualità tipografica eccellente, la devozione assoluta al carattere tipografico Bodoni, le foto artistiche stupende su fondo nero lucido; testi ricchi al servizio della narrazione, affidati ad autori blasonati da Italo Calvino a Giovanni Testori, da Alberto Arbasino all’amico Jorge Luis Borges che si stabiliva, anche in casa sua, per lunghi soggiorni scanditi da confronti creativi e sintonie intellettuali.

Franco Maria Ricci ad una recente presentazione con il suo amico Philippe Daverio ed altri personaggi del mondo della cultura

Ha formato e si è fatto copiare da più generazioni di fotografi istituendo il vero e proprio “fotografo d’arte”. Putroppo, nonostante la sua grande voglia di vivere è spirato, ma serenamente, avvicinandosi a quel Dio di cui era realmente credente.

Le condoglianze della redazione tutta e del suo direttore alla sua compagna di una Vita Laura Casalis, più di una moglie, una costola della sua vita e a sua sorella l‘attrice Elena Sofia Ricci.

Per commenti, precisazioni ed interventi potete utilizzare il “Lascia un commento” a piè dell’articolo, o scrivere alle e-mail  info@lavocenews.it della redazione o direttore@lavocenews.it, grazie.