Alda Merini

In cima ad un violino

Gianvito Pugliese

In cima ad un violino

In cima ad un violino 
ci sta forse un respiro 
che nessuno raccoglie 
perché è un senso d’amore. 
Tu suoni per il vento e viaggi 
dove la pace sussurra tra le piante 
tutta una nostalgia.

Alda Merini

Permettetemi di dedicare la poesia “In cima ad un violino” della grandissima Alda Marini, tratto da “Clinica dell’abbandono” – Einaudi 2004. a mia madre Lina Loizzi (all’anagrafe Angela), violinista allieva di Gioconda De Vito.

Per seguirci su Facebook mettete il “mi piace” sulla pagina La Voce News o iscrivetevi al gruppo lavocenews.it. Le email del quotidiano: direttore@lavocenews.it o info@lavocenews.it.